ExoMars, il silenzio della sonda. "Precipitata per errore computer"

1' di lettura

Il direttore dell'Agenzia Spaziale europea commenta i primi risultati dopo la mancanza di segnale della Schiaparelli. LE FOTO - I VIDEO

Il giorno dopo l’atterraggio del lander Schiaparelli su Marte, arrivano le prime informazioni dell’Agenzia Spaziale Europea sull’andamento della missione ExoMars. Se il Trace Gas Orbiter – una sonda in orbita intorno a Marte per studiarne l’atmosfera, in vista della missione del 2020 – si è posizionato correttamente intorno al pianeta e trasmette i suoi dati alla Terra, il Lander di progettazione italiana ha invece interrotto il segnale a 50 secondi dall’impatto con il suolo.

 

"Il lander dovrebbe essere caduto" - Secondo i dati raccolti finora, la discesa di Schiaparelli è proseguita senza intoppi negli strati più alti dell'atmosfera, dove ha registrato e trasmesso tutti i dati utili - ha spiegato Andrea Accomazzo, direttore della Divisione per le missioni planetarie dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) - il paracadute per rallentare la discesa si è poi aperto correttamente e ha funzionato nella fase iniziale, ma i retrorazzi hanno funzionato solo per 3 secondi: il computer di bordo ha deciso di spegnerli. Supponiamo, dunque, che il lander sia semplicemente caduto al suolo".

 

L'Esa: "La missione è comunque un successo" - La missione ExoMars è stata "comunque un successo perché il suo obiettivo era avere una sonda in orbita e un test in grado di fornire dati e conoscenze scientifiche, e abbiamo dati e conoscenza", ha detto il direttore generale dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), Jan Woerner, nella conferenza stampa organizzata dall'Esa.
"La buona notizia - ha aggiunto - è la conferma che l'orbiter della missione ExoMars, il Tgo, è operativa con successo nell'orbita di Marte: questo significa che è pronto a rilevare dati scientifici e a rilasciarli", ha spiegato Woener, aggiungendo che "il Tgo è una pietra miliare in vista della seconda fase della missione, prevista nel 2020".

 

 

 

Leggi tutto