Washington, Obama a Renzi: "Ho tenuto il meglio per fine mandato"

1' di lettura

"L'Italia è nostro grande alleato e amico" dice il presidente degli Usa dando il benvenuto al premier. "Il legame con l'America è indissolubile" replica il capo di governo. Leader italiani e State dinner: I PRECEDENTI

"Oggi è una giornata piacevole per me e Michelle perché sancisce l'ultima cena di Stato della mia presidenza. Ma va bene, ci siamo riservati il meglio per la fine". E’ con queste parole che il presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, ha accolto alla Casa Bianca, insieme alla first lady Michelle Obama, il premier Matteo Renzi con la moglie Agnese.

 

Gli Usa sostengono la riforma costituzionale – Il premier Matteo Renzi ha poi incassato l'appoggio di Washington sulla riforma costituzionale. Durante la conferenza stampa congiunta, seguita al bilaterale, il presidente Usa ha infatti dichiarato di sostenere il referendum del 4 dicembre. “Può aiutare l’Italia”.

 


 

Obama e i detti italiani - Ha più volte parlato in Italiano Obama, sia durante il discorso di benvenuto, sia dopo il bilaterale. In entrambe le occasioni ha sottolineato i rapporti di amicizia e stima che ci sono tra Italia e Stati Uniti. "Prima il dovere e poi il piacere", e ancora: "Patti chiari e amicizia lunga" è ciò che ci lega. “Il nostro amore per l’Italia è profondo -  ha aggiunto - "Mi considero italiano onorario. L'America è stata costruita grazie agli immigrati, e grande e forte grazie agli immigrati".

 



 

Renzi: rapporto mai così stretto -  "Grazie per questo caloroso benvenuto, tutto è stato organizzato in modo perfetto oggi anche il tempo. Questo è un onore incredibile, un incredibile regalo che celebra l'amicizia tra i due paesi, un rapporto mai così stretto e profondo" ha ringraziato Matteo Renzi. “Il legame con l’America è indissolubile” sottolinea il presidente del Consiglio dal palco allestito davanti alla White House.

 


 

Cena di stato – La tre giorni americana del premier, ospite alla Blair House - dove il governo americano accoglie solo delegazioni straniere di particolare riguardo - ha preso il via ieri sera con un cena privata nella residenza dell'ambasciatore italiano negli Stati Uniti, Armando Varricchio. Dopo il bilaterale con Obama e la conferenza stampa ci sarà il pranzo al dipartimento di Stato Usa, offerto dal vice presidente Joe Biden e dal segretario di Stato John Kerry. La visita negli Usa culminerà con lo "state dinner", curato dallo stellato chef italoamericano Mario Batali e allietato dalla performance della cantante Gwen Stefani.

 

Le foto di Michelle e Barack Obama che accolgono Renzi e Agnese:

 

 

Il menù, omaggio ai piatti italiani, prevede agnolotti di patate dolci con burro e salvia, insalata di zucca, braciole di manzo con colatura di rafano e friarielli. I colori caldi dell'autunno, bouquet rosa e gialli, abbelliranno i tavoli della cena che si svolgerà sotto una tenda sul prato sud della Casa Bianca.

Leggi tutto