Obama: "L'austerità frena l’Europa. Bene le riforme italiane"

1' di lettura

Il presidente americano accoglierà stasera alla Casa Bianca il premier Matteo Renzi: "L'economia italiana ha ricominciato a crescere. Più italiani stanno lavorando"

"La visione e le riforme ambiziose che il primo ministro Renzi sta perseguendo" sono "importanti". Ne è convinto il presidente Usa, Barack Obama, che loda lo sforzo riformatore del premier italiano. "Lui sa bene che Paesi come l'Italia devono proseguire il loro percorso di riforme per aumentare la produttività, stimolare gli investimenti privati e scatenare l'innovazione", spiega il presidente americano in un'intervista a Repubblica.  

La rassegna stampa d Sky TG24




Stasera cena alla Casa Bianca
- "L'economia italiana ha ricominciato a crescere. Più italiani stanno lavorando", prosegue Obama che in serata riceverà alla Casa Bianca il premier italiano (L'arrivo a Washington, la tavola imbandita). "Matteo sa bene che il progresso deve essere ancora più veloce, e un tema centrale delle nostre discussioni sarà come i nostri Paesi possano continuare a lavorare insieme per creare più crescita e occupazione su entrambe le sponde dell'Atlantico".

Stoccata all’Europa - "L'austerity  ha contribuito a rallentare la crescita europea": parola di Obama, che sprona l'Europa a un approccio diverso per rilanciare la sua asfittica economia. "Credo che l'esperienza degli Stati Uniti nel corso degli ultimi otto anni dimostri la saggezza del nostro approccio", ricorda il presidente americano nell’intervista al quotidiano italiano. "Altri Paesi hanno adottato un approccio diverso. Credo che le misure di austerità abbiano contribuito al rallentamento della crescita in Europa. In certi Paesi, abbiamo visto anni di stagnazione, che ha alimentato le frustrazioni economiche e le ansie che vediamo in tutto il continente, soprattutto tra i giovani che hanno più probabilità di essere disoccupati.

 

Da Andreotti a Prodi, gli italiani invitati alla State Dinner:
 

 

 


Leggi tutto