Usa, Trump con le accusatrici di Bill Clinton prima della sfida tv

1' di lettura

Dopo la bufera per le frasi sessiste, il candidato repubblicano organizza una breve conferenza stampa poco prima del confronto tv. Lo staff di Hillary: "Non siamo sorpresi"

Dopo la bufera politica per la pubblicazione del video in cui Donald Trump usa parole oscene sulle donne, il candidato repubblicano è apparso, in una conferenza stampa poco prima del secondo confronto tv con l'avversaria Hillary Clinton, con con tre donne che hanno accusato Bill Clinton di molestie sessuali e con la vittima di un abuso: a difendere il suo aggressore fu l'allora avvocato 27enne Hillary Clinton.

 


Sono quattro le donne comparse con Trump nell' evento trasmesso anche live su Facebook, e che il tycoon definisce "coraggiose": si tratta di Juanita Broaddrick, Paula Jones (ex dipendente del governo dell'Arkansas che nel 1994 fece causa a Bill Clinton per molestie sessuali), Kathleen Willey and Kathy Shelton.
"Queste quattro donne molto coraggiose hanno chiesto di essere qui ed è stato un onore per noi aiutarle", ha detto il candidato repubblicano seduto fra loro.

"Le azioni parlano più forte delle parole - ha detto Broaddrick -. Trump può aver detto delle parole spiacevoli, ma Bill Clinton mi ha stuprata e Hillary Clinton mi ha minacciata. Non credo ci sia niente di peggio".

 

 

Immediata la replica dello staff di Hillary Clinton: "Non siamo sorpresi". "Noi rimaniamo concentrati sui temi da discutere", spiegano, sottolineando tuttavia che la candidata democratica è preparata per le provocazioni del rivale.
 

Leggi tutto