Strasburgo, rissa alla riunione dell'Ukip: ricoverato Woolfe

1' di lettura

L'eurodeputato 49enne finisce in ospedale dopo una lite fra compagni di partito. E' uno dei candidati a raccogliere l'eredità del partito di Farage

E' rischiato di finire in dramma un alterco dai toni accesi fra eurodeputati del gruppo degli euroscettici britannici dell'Ukip a Strasburgo: Steven Woolfe, 49 anni, candidato alla leadership dopo le dimissioni a sorpresa di Diane James, ha avuto oggi un collasso ed è stato ricoverato in ospedale a Strasburgo "in condizioni serie". "Mi sento meglio", ha poi detto Woolfe, dopo che alcuni media non avevano escluso complicazioni gravissime per la sua salute.

 

 

Le parole di Farage - La notizia dell'aggressione è stata diffusa da Nigel Farage, tornato a essere da ieri leader ad interim del partito e anch'egli eurodeputato a Strasburgo.

Secondo quqanto riporta il Guardian, Woolfe avrebbe ricevuto anche un pugno durante la lite fra eurodeputati del gruppo degli euroscettici britannici dell'Ukip a Strasburgo. Nell'episodio non risulta coinvolto Farage, anche se sono noti i dissidi fra due. I medici non avevano escluso un'emorragia cerebrale per l'eurodeputato. "Mi rincresce profondamente - si è limitato a comunicare lo stesso Farage - che, in seguito a un alterco avvenuto durante una riunione del gruppo degli europarlamentari dell'Ukip, Steven Woolfe ha avuto un collasso ed è stato portato in ospedale. Le sue condizioni sono serie".

 

 

 

 

La sfida con Farage - L'eurodeputato ricoverato ha compiuto proprio oggi 49 anni. Aveva tentato di candidarsi per la successione a Farage nei mesi scorsi ma era stato escluso in base a un cavillo legale. Ora, dopo le dimissioni della James, è stato il primo ad annunciare un nuovo ingresso in campo, seguito dall'ex capo dello staff di Farage, Raheem Kassam.

 

Le parole di Woolfe - "Sto bene, non ho nessuna emorragia - ha dichiarato Steven Woolfe tramite la pagina dell'Ukip - verrò trattenuto ancora una notte per ulteriori esami". L'eurodeputato ha anche ringraziato lo staff dell'ospedale per le cure ricevute

 

 

Leggi tutto