Il luogo della sparatoria a Seattle
1' di lettura

La polizia ha arrestato un cittadino di origini turche, probabile autore dell'assalto. Sparatoria a Baltimora, ferita una bambina

Un uomo di origini turche (e non ispaniche come si pensava inizialmente), che in passato era stato arrestato per aggressione, è stato fermato in relazione alla sparatoria di ieri in un centro commerciale a Burlington, vicino Seattle, dove sono rimaste vittime cinque persone, quattro donne ed un uomo. L'individuo, Arcan Cetin, residente a Oak Harbor, è stato fermato mentre camminava lungo una strada e l'arresto è avvenuto senza incidenti. 

 

Nessun indizio che si tratti di terrorismo, ma pista non esclusa - Secondo la polizia non sono ancora chiari imotivi che hanno portato alla sparatoria. Il killer ha aperto il fuoco verso le sette di sera, ora locale, nella sezione cosmetici del supermercato Macy's, uccidento quattro donne e un uomo. Secondo l'Fbi anche se non ci sono indicazioni che portino a pensare si tratti di un attentato terroristico, questa pista non viene comunque esclusa. Secondo la polizia, al momento del uso arresto Cetin "sembrava come uno zombie". Le autorità non hanno ancora reso noto l'identità delle vittime, ma secondo i media locali tra di loro ci sarebbero anche una madre con la figlia.

 

Sparatoria a Baltimora, sette feriti - Intanto, sull'altra costa degli Stati Uniti, a Baltimora nel Maryland, una sparatoria ha causato almeno 8 feriti, tra cui una bimba di tre anni. Tre uomini hanno aperto il fuoco e poi si sono dileguati, intono alle 20:30 ora locale. I tre sono spuntati in strada arrivando da diversi punti e hanno aperto il fuoco in strada, dinanzi alcune case a schiera. La bambina e il padre, che non erano tra i bersagli nel mirino, erano in piedi a poca distanza. Nessuno dei feriti versa in gravi condizioni. Secondo la polizia, si è trattato di un attacco "premeditato", frutto di una rappresaglia, in risposta a uno scontro a fuoco avvenuto nel week end del Labor Day, in cui era rimasto ucciso un uomo e ferite due donne, una incinta. La polizia non ha spiegato perché ritenga i due fatti collegati. 

Leggi tutto