Seattle, sparatoria in centro commerciale: 5 morti. Fermato sospetto

1' di lettura

E' accaduto a Burlington: la polizia ferma un 20enne di origini turche. Al momenot esclusa la pista terroristica

Cinque morti e due feriti, di cui uno in condizioni gravissime. E' il bilancio provvisorio della sparatoria al Cascade Mall di Burlington, vicino Seattle, avvenuta alle 20.00 ore locali, intorno alle 4.00 del mattino di sabato. L'uomo che ha aperto il fuoco è fuggito, innescando una caccia all'uomo con uno schieramento imponente di forze dell'ordine in strada e in elicottero.

Fermato sospetto - Dopo diverse ore le autorità hanno fermato un giovane sospettato di essere l'autore della sparatoria. Si tratta di un giovane di 20 anni, nato in Turchia, ma residente a Oak Harbor, una località situata a 46 chilometri di Burlington, dove è avvenuta la tragedia Il giovane e' stato fermato mentre camminava lungo una strada proprio vicino Oak Harbor Il fermo e' avvenuto senza incidenti. In precedenza l'Fbi aveva fatto sapere di non aver trovato finora alcun indizio che lasci pensare a un azione terroristica. 


Sparatoria avvenuta da Macy's
- La sparatoria è avvenuta all'interno di Macy's, il popolare grande magazzino. Le vittime sono quattro donne e un uomo. Il ferito in condizioni gravi è stato trasportato all'Harborview Medical Center e, afferma il portavoce della polizia, "potrebbe non farcela".

 

Data ultima modifica 25 settembre 2016 ore 08:03

Leggi tutto