Ue, Renzi contro Merkel e Hollande: disaccordo su crescita e migranti

1' di lettura

Il premier diserta la conferenza stampa congiunta dopo il vertice di Bratislava: "Non devo fare una recita a copione per far vedere che siamo tutti uniti"

"Non sono soddisfatto delle conclusioni" del vertice "su crescita e immigrazione" e per questo "non posso fare una conferenza stampa con Merkel e Hollande non condividendo le conclusioni come loro. Non è un fatto polemico". Le parole pronunciate dal premier Matteo Renzi al termine del vertice di Bratislava non sono "un fatto polemico" ma sembrano destinate a far rumore.


"Non devo fare una recita a copione per far vedere che siamo tutti uniti", ha aggiunto il premier riferendosi alla mancata conferenza stampa congiunta con la cancelliera tedesca e il presidente francese.

In questo vertice "non tutto ha funzionato come avrebbe dovuto e potuto", ha spiegato Renzi,  ma "l'Europa ha tutte le possibilità per farcela" sui temi dell'economia e della questione migratoria". "Dobbiamo fare un sforzo per cambiare su questi temi", ha chiosato il presidente del Consiglio che poco dopo ha anche pubblicato un tweet a proposito.
 

Renzi: il fiscal compact non ha futuro

Leggi tutto