Nordcorea, nuovo esperimento atomico: è il più potente del regime

1' di lettura

La tv di Stato: "Ora in grado di montare testata atomica su missili". Obama: "Serie conseguenze"

La Corea del Nord ha condotto oggi il suo quinto e più potente test nucleare, provocando una forte reazione di condanna da parte dei vicini paesi asiatici (con il ministero degli Esteri cinese che ha deciso di presentare una protesta formale all'ambasciatore nordcoreano).


Obama: "Serie conseguenze" - Il presidente Barack Obama ha detto invece che le azioni provocatorie della Corea del Nord avranno "serie conseguenze" e ha ribadito l'impegno a difendere la sicurezza degli alleati degli Usa in Asia e altrove.

Alle 5 ora italiana i sismografi di diversi paesi hanno registrato un evento sismico di superficie nei pressi di un sito nordcoreano già utilizzato per esperimenti nucleari. La scossa aveva una magnitudo di 5,3. Subito dopo sia le autorità sudcoreane che quelle giapponesi hanno detto che si era trattato non di un terremoto ma di un'esplosione atomica.


"In grado di montare testata atomica su missili" - Successivamente la tv della Corea del Nord ha annunciato che si trattava di un test nucleare, e che il regime è ora in grado di montare una testata atomica su missili balistici. Secondo la tv, non ci sarebbe stata perdita di materiale radioattivo e dunque nessun impatto sull'ambiente.

Il test coincide con l'anniversario di fondazione della Repubblica popolare, nel 1948. Secondo un esperto statunitense di armi nucleari, Jeffery Lewis, la bomba esplosa era da 20-30 chilotoni. La Cina, principale alleato della Corea del Nord, ha detto di essere assolutamente contraria al test e ha invitato
Pyongyang a evitare qualsiasi azione in grado di peggiorare la situazione.
 

Leggi tutto