Germania, Merkel sconfitta nel voto regionale: ultradestra supera Cdu

1' di lettura

In Meclemburgo Pomerania Anteriore i socialdemocratici perdono il 5% ma si confermano primo partito. Stoccata del segretario Spd alla Cancelliera: "Sui migranti non basta dire che ce la faremo"

Duro colpo per il partito Cristiano Democratico della cancelliera Angela Merkel nel voto locale in Meclemburgo-Pomerania Anteriore. La CDU si ferma intorno al 19% e viene superata dall'Afd, il partito di estrema destra guidato da Frauke Petry, che supera il 21%. Primo partito nel Land si confermano in ogni caso i socialdemocratici, che arrivano al 30% circa, perdendo comunque cinque punti rispetto al risultato di cinque anni fa. Nonostante il passo indietro Spd e Cdu hanno i numeri per formare una Große Koalition nel parlamento locale. Ma il risultato ha un ulteriore significato simbolico: qui infatti Angela Merkel ha iniziato la sua carriera politica nei primi anni '90 creandosi il primo feudo elettorale.  


Petry: "Merkel si rovescia da sola" - Entusiasmo per il risultato ottenuto al quartier generale della Afd. Secondo la leader del partito xenofobo Frauke Petry si tratta del risultato della "catastrofica politica sull'immigrazione" di Angela Merkel. La leader del partito nazional-populista ha concluso affermando che il suo partito farà "un buon lavoro di opposizione" e non "un'opposizione di tipo fondamentalista"."Angela Merkel si rovescia da sola", ha poi detto Petry.

 

Spd alla Merkel: "Non basta dire che ce la faremo" - Punta il dito contro la la cancelliera anche Sigmar Gabriel, segretario della Spd. "Siamo felici che il nostro presidente in Meclemburgo abbia ottenuto un buon risultato. Gabriel ha ribadito che "da oltre un anno diciamo che non basta dire ce la facciamo ma che bisogna realizzare le condizioni per l'integrazione e anche fare in modo che i tedeschi non si sentano marginalizzati". "Spero che il nostro partner di governo adesso lo capisca", ha concluso il leader socialdemocratico. 



Il Land che accoglie meno profughi - Meclemburgo Pomerania Anteriore è uno dei Länder più poveri della Germania. E' inoltre quello più piccolo dal punto di vista degli abitanti:  1,5 milioni di su un totale di 80 milioni tedeschi. E' anche uno dei Länder con il minor numero di profughi: solo 23mila. Il risultato dell'Afd, che ha scavalcato la Cdu, assume un rilievo particolare perché avviene ad un anno esatto dall'annuncio della Merkel "Wir schaffen das" ("ce la faremo") rispetto all'accoglienza dei profughi. Nell'ultimo anno sono arrivati in Germania 1,1 milioni di migranti.


Merkel: "Ora riconquistare fiducia"
- Dalla Cina, dove si trova per il G20, Angela Merkel ha aspettato un giorno per commentare il voto. La cancelliera si è detta molto scontenta dell'esito, sottolineando che "è particolarmente spiacevole perché l'Unione cristiano-democratica nel governo regionale si è preoccupata di mandare avanti la Regione. Ha fatto un buon lavoro", ma "purtroppo" i suoi leader locali "non hanno potuto raccogliere questi frutti perché", nelle elezioni, "si è trattato quasi esclusivamente di politica federale" che "si è sovrapposta quasi a tutto", riferendosi esplicitamente al "tema dei profughi e anche la questione dell'integrazione". Merkel ha quindi aggiunto che il suo compito ora è "di lavorare in maniera intensa per riconquistare la fiducia e questo, è mia ferma convinzione, può solo avvenire se si dimostra che si risolvono i problemi e non solo quelli in relazione ai profughi ma anche i problemi che abbiamo in generale per quanto riguarda lo sviluppo economico" e "la coesione sociale". 
Sul tema dei migranti, la Cancelliera ha poi annunciato che "da un lato ci prendiamo la responsabilità umanitaria, inclusa l'integrazione, dall'altro mettiamo in chiaro che coloro che non hanno diritto di rimanere, devono anche lasciare il nostro paese".

Data ultima modifica 05 settembre 2016 ore 14:15

Leggi tutto