Papa Francesco: “La vita non è un videogioco o una telenovela”

Il Papa all'Angelus (Archivio Ansa)
1' di lettura

Il pontefice durante l’Angelus domenicale in Piazza San Pietro ha invitato i fedeli ad “uscire dagli egoismi e dalle chiusure”

"La nostra vita non è un videogioco o una telenovela”, ha detto Papa Francesco nel corso del suo Angelus domenicale. “La nostra vita è seria e l'obiettivo da raggiungere è importante: la salvezza eterna". Il pontefice ha spiegato che "se Dio è buono e ci ama" comunque "chiude la porta" a chi non coglie le "tante occasioni" per salvarsi ma la porta della misericordia è sempre spalancata per tutti”.

 

Bergoglio ha chiesto di osservare un momento di silenzio: "Vi faccio una proposta: pensiamo per un attimo alle cose che abbiamo dentro e impediscono di attraversare la porta: il mio orgoglio, la mia superbia, i miei peccati”. Poi ha esortato i fedeli a uscire “dagli atteggiamenti mondani, dalle cattive abitudini, dagli egoismi e dalle chiusure”. Alla fine dell’Angelus Papa Francesco ha rivolto un pensiero alle vittime della strage in Turchia

Leggi tutto