Tunisia: arrestato ricercato per terrorismo. Era diretto in Italia

Una foto d'archivio di un'imbarcazione nel Mediterraneo (Ansa)
1' di lettura

Sei persone fermate alle isole Kerkennah, in procinto di imbarcarsi verso le coste italiane. Tra loro un uomo su cui pendeva un mandato di cattura per reati terroristici, classificato come pericoloso e in possesso di documenti di identità falsi

Le autorità tunisine hanno arrestato alle isole Kerkennah, 120 km da Lampedusa, 6 persone tra i 23 ed i 33 anni, in procinto di imbarcarsi clandestinamente verso le coste italiane. I media tunisini hanno riferito che tra gli arrestati gli uomini della Guardia nazionale di Sfax hanno riconosciuto un ricercato per reati terroristici, classificato come pericoloso ed in possesso di documenti di identità falsi. 

 

Un altro degli arrestati sarebbe un agente delle forze dell'ordine tunisine su cui pendeva un mandato di cattura. L’operazione rientra in quelle condotte periodicamente dalla polizia tunisina anche in virtù dell'accordo bilaterale tra Italia e Tunisia sul contrasto all'immigrazione clandestina dell'aprile 2011.

 

La conferma, dopo le prime indiscrezioni dei media, è arrivata dal ministero dell'Interno tunisino: non è stato diffuso il nome, ma nel comunicato è stato certificato che l'uomo apparteneva ad una "organizzazione terroristica". Il presunto terrorista è stato posto agli arresti in attesa di essere ascoltato dal giudice.

Leggi tutto