Germania, allerta terrorismo: blitz polizia contro sospetti jihadisti

1' di lettura

Perquisizioni in diverse città del Nord Reno-Westfalia. L’operazione arriva dopo l’arresto di un presunto affiliato allo Stato islamico che avrebbe progettato un attacco per l’inizio della Bundesliga

Blitz della polizia tedesca questa mattina in diverse città occidentali contro sospetti legati all'estremismo islamico. Un portavoce della polizia ha confermato i  raid nello stato del Nord Reno-Westfalia, ma ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli.  L'operazione arriva un giorno dopo la notizia dell’arresto nel vicino stato di  Renania-Palatinato di un sospetto affiliato allo Stato islamico, che agisce per conto di un membro di alto rango dell'organizzazione terroristica e che avrebbe progettato un attacco per l'inizio della Bundesliga alla fine del mese di agosto.

 

I blitz – Secondo quanto riportato dai media locali i blitz della polizia con perquisizioni sono avvenuti questa mattina in diverse città del Nordreno-Vestfalia, tra cui Duesseldorf, Duisburg e Dortmund. L'azione è stata condotta da 150 agenti. L'accusa è di sostegno a un'associazione terroristica straniera e gli inquirenti cercano le prove di legami con l'Isis.

Il sito online del quotidiano Waz-Der Westen riporta che tra gli obiettivi ci sono anche luoghi già noti e sotto osservazione della scena islamica in Nordreno-Vestfalia come l'agenzia di viaggi di Hasan C. a Duisburg, che accanto al business turistico ha allestito una sala per lezioni islamiche. Qui, secondo gli inquirenti, si sarebbero radicalizzati i due sospetti attentatori del tempio sikh di Essen nello scorso aprile.

 

Arrestato un profugo-terrorista: mirava alla Bundesliga -  Il sospetto terrorista arrestato lo scorso venerdì, la cui notizia è stata diffusa ieri sera, è un giovane profugo siriano di 24 anni. E’ stato fermato dalle teste di cuoio tedesche 'Sek' a Mutterstadt, una cittadina della Renania-Palatinato vicina a Mannheim. Nato a Damasco, il giovane era arrivato in Germania all'inizio dell'anno. Come riferisce l'agenzia Dpa citando il ministero dell'Interno della regione Renania Settentrionale-Vestfalia, "un testimone aveva dato indicazioni su un possibile piano di attacco con movente islamico" ma "una concreta situazione di pericolo", stando alle conoscenze attuali, "non c'è stata". Sempre fonti del dicastero però hanno segnalato la presenza di indizi che veniva preparato qualcosa per l'inizio della stagione della Bundesliga, in programma la sera di venerdì 26 agosto. Sul cellulare e computer del profugo sono state rilevate numerose foto di combattimenti in Siria: una "questione centrale per gli investigatori" è capire se siano state scaricate da qualche sito o riprese direttamente.

Leggi tutto