Bruxelles, rientrato l'allarme bomba all'aeroporto di Zaventem

1' di lettura

Paura su due aerei, poi atterrati regolarmente. Attivati tutti i servizi di emergenza nello scalo, già colpito dagli attentati del 2 marzo

Momenti di paura nei cieli di Bruxelles. Un allarme bomba è scattato nel tardo pomeriggio su due voli in atterraggio all'aeroporto di Zaventem, lo stesso degli attentati del 22 marzo, facendo scattare le misure di sicurezza. I due aerei però sono riusciti fortunatamente ad atterrare senza problemi e poco fa le autorità hanno comunicato che i passeggeri sono tutti al sicuro. 

Si ignora al momento cosa sia stato a far scattare l'allarme. Il procuratore generale aveva dichiarato, secondo quanto riportato dai media belgi, di aver considerato l'allarme una "minaccia sufficientemente grave". 

I passeggeri dei due voli, provenienti da Oslo e da Stoccolma, hanno lasciato gli aerei in tutta sicurezza, si legge sul quotidiano Le Soir. Il giornalista Bart Raes, che era a bordo del volo da Oslo, ha riferito che il pilota aveva chiesto ai passeggeri di rimanere seduti dopo l'atterraggio, parlando di un allarme bomba. 

Il tweet con cui il giornalista belga ha dato la notizia dell'allarme bomba:


La minaccia è stata presa sul serio e sono state adottate tutte le misure di emergenza. "Non ci sono motivi di panico", hanno però fatto sapere dal gabinetto del ministro dell'Interno belga, Jan Jambon.

Data ultima modifica 10 agosto 2016 ore 20:30

Leggi tutto