Turchia, fallito il colpo di Stato

1' di lettura

Membri dell'esercito: proclamata la legge marziale. Bloccati l'aeroporto di Istanbul e i social network. Chiusi alcuni ponti sul Bosforo, occupata la tv di stato. Scontri con la polizia ad Ankara. I militari: "Rimanete a casa". Erdogan: "Scendete in piazza, sono ancora il presidente". LE FOTO

 

La diretta di Sky TG24 :

 

 

Colpo di stato in Turchia. I militari hanno annunciato di aver preso il potere nel Paese, proclamando la legge marziale e il coprifuoco. L'esercito e la polizia si sono scontrati ad Ankara e 17 poliziotti sarebbero morti.

 

Carri armati per le strade ad Ankara e jet F16 hanno sorvolato la città a bassa quota (le foto del tentativo golpe). L'esercito ha bloccato l'aeroporto di Istanbul, chiedendo alla popolazione di tornare nelle proprie case. Fonti locali riferiscono che sono stati bloccati i social network. I militari, inoltre, hanno fatto irruzione nella sede della tv statale turca (dove ci sarebbe stata anche un'esplosione), annunciando che presto si avrà una nuova costituzione laica, e hanno aperto il fuoco anche davanti al Parlamento, contro il quale sarebbe stata lanciata anche una bomba.

 

I militari prendono possesso della tv di Stato:

 

 

Scontri tra polizia ed esercito - Un elicottero d'attacco dell'esercito avrebbe inoltre aperto il fuoco contro la sede dell'intelligence. La Cnn turca riferisce che i ponti sul Bosforo ad Istanbul sono chiusi in direzione dall'Anatolia verso l'Europa. Ci sono stati scontri tra polizia ed esercito ad Ankara (17 poliziotti morti) e a Istanbul, a piazza Taksim. Centinaia di civili sono scesi per le strade delle città turche e i militari hanno aperto il fuoco per bloccare l'accesso dei manifestanti. Ci sarebbero diversi feriti.

 

Erdogan: "Sono ancora il presidente, resistete" - Nel quartier generale dell'esercito ad Ankara sarebbe stato preso in ostaggio il capo di Stato maggiore dai militari golpisti.  Erdogan ha parlato al telefono con la Cnn attraverso uno smartphone, rivendicando di essere "ancora il presidente della Turchia ed il Commander in chief: resistete al colpo di stato nelle piazze e negli aeroporti". Secondo alcuni media, la Germania avrebbe rifiutato all'aereo del presidente turco l'autorizzazione ad atterrare. Il presidente turco avrebbe così deciso di chiedere asilo in Qatar. Secondo altre fonti sarebbe in volo verso l'aeroporto di Istanbul. Germania, Nato e Stati Uniti si sono comunque schierati a fianco del governo democraticamente eletto.

 

L'immagine del premier mentre parla in diretta alla Cnn turca (le altre foto)

 

 

Il premier: "La pagheranno" - Secondo il premier Binali Yildirim è in corso un tentativo "illegale" di assumere il potere da parte di alcuni militari.  I responsabili, ha assicurato, saranno puniti. La polizia governativa ha richiamato in servizio tutti i suoi agenti.  

 

L'ambasciata italiana: "Restate a casa" - L'ambasciatore d'Italia Luigi Mattiolo ha fatto diffondere tramite la rete di comunicazione via sms il consiglio ai tanti italiani presenti in Turchia di restare in casa e di non uscire in strada fino a nuove disposizioni.

 

Le foto del tentativo golpe

 

 

 

Data ultima modifica 16 luglio 2016 ore 01:55

Leggi tutto