Nato: "In Afghanistan oltre il 2016, Italia nazione guida"

1' di lettura

La conferma del premier Renzi: "Sarà interpellato il Parlamento"

L'annuncio è arrivato dal segretario generale della Nato Jens Stoltenberg: "Abbiamo deciso di proseguire la missione in Afghanistan oltre il 2016", ringrazio il presidente Usa Barack Obama "per il suo impegno decisivo sulle truppe" e elogio "le nazioni guida che contribuiscono a questa missione - Turchia, Italia e Germania - per il loro forte impegno".

 

Renzi: "Sarà interpellato il Parlamento" - La partecipazione dell'Italia è stata confermata anche dal premier Matteo Renzi, in conferenza stampa da Varsavia. "Ci è stato chiesto di continuare il lavoro iniziato in Afghanistan, il governo lo condivide", ha detto, aggiungendo: "Ci viene chiesto di continuare il lavoro in Afghanistan: il governo condivide questo impegno perché lo ritiene strategico. Tutte le procedure saranno portate all'attenzione del Parlamento, sia in termini economici che di invio e spedizioni di truppe. La richiesta è mantenere l'impegno attuale, leggermente aumentato in questi mesi dopo il disimpegno della Spagna". 

Leggi tutto