Afroamericano ucciso negli Usa, su Facebook Live ultimi minuti di vita

1' di lettura

In un video condiviso dalla fidanzata il tragico racconto della morte di uno dei due uomini di colore uccisi negli ultimi giorni dalla polizia. VIDEO

Gli ultimi minuti di vita di Philando Castile, uno dei due afroamericani uccisi negli ultimi giorni dalla polizia negli Usa, hanno fatto il giro del mondo, dopo essere stati trasmessi in diretta su Facebook in un video condiviso dalla sua fidanzata.
Il giovane è stato ucciso da un agente a Falcon Heights, un sobborgo di St. Paul, in Minnesota e la sua morte, insieme a quella di un altro afroamericano in Louisiana è all’origine delle proteste di Dallas, durante le quali alcuni cecchini hanno aperto il fuoco uccidendo cinque poliziotti.

 

Nel video, ripreso in diretta e condiviso con Facebook Live dalla compagna Diamond Reynolds, si vede il 32enne nero sanguinare in auto, mentre un agente punta la pistola contro la coppia e intima alla donna di stare ferma. In macchina anche la figlia di 4 anni. Reynolds spiega in diretta che il giovane, fermato per un controllo ad un semaforo, ha detto di avere la licenza per trasportare un'arma e stava estraendo il documento dalla tasca quando l'agente ha iniziato a sparare. Nel filmato la sua voce disperata urla "Per favore non mi dica che è morto" e si sente la voce della bambina che cerca di tranquillizzarla. 

 

I social network usati per denunciare gli abusi: il video

 

Leggi tutto