Dacca, cuoco italiano in salvo a Sky TG24: "Io nascosto sul tetto"

1' di lettura

Jacopo Bioni racconta come è scampato alla strage: "Sono saltato dal secondo piano, un albero ha attutito la caduta". AUDIO

"Avevo salutato il tavolo degli italiani, poi sono andato in cucina e da lì ho sentito le urla e gli spari e mi sono rifugiato sul tetto del locale". E' la drammatica testimonianza, ai microfoni di Sky TG24, di Jacopo Bioni, cuoco italiano scampato all'assalto nel ristorante di Dacca, costato la vita a 9 connazionali. (CHI ERANO LE VITTIME)

 

 

"Il personale del ristorante cercava di calmarmi e proteggermi - racconta Bioni - tutti sapevamo che noi occidentali eravamo le vittime numero uno. Poi dal secondo piano mi son buttato su un albero che ha attutito la caduta e da lì mi sono messo a correre". (IL BLITZ DELLE FORZE SPECIALI)


Oltre a Bioni anche un altro italiano si è salvato: l'imprenditore Gian Galeazzo Boschetti, che si trovava nel giardino del ristorante per una telefonata quando è cominciato l'assalto in cui è stata trucidata anche la moglie. 

Leggi tutto