Attentato all'aeroporto di Istanbul: è strage

1' di lettura

Ipotesi Isis dietro l'attacco kamikaze. TUTTI I VIDEO - LE FOTO

Guarda la diretta:

 

 

Un nuovo attentato terroristico colpisce Istanbul. Come a marzo a Bruxelles, è il maggiore aeroporto della Turchia a finire sotto attacco. Almeno 3 terroristi armati di kalashnikov hanno aperto il fuoco intorno alle 22, ora locae (le 21 in Italia), ai controlli di sicurezza nella zona degli arrivi dell'aeroporto Ataturk e al posteggio dei taxi, provocando almeno 36 morti e oltre 140 feriti (e non 50 morti, come in un primo momento si era ipotizzato: guarda tutti gli li aggiornamenti). Poco dopo, si sono fatti saltare in aria durante uno scontro a fuoco con la polizia. Le esplosioni udite nello scalo sono state almeno 3. (TUTTI I VIDEO - LE FOTO). 

 

Fonti di polizia: commando di 7 persone  - Intanto, fonti anonime delle forze dell'ordine, citate da media turchi, riferiscono che l'attacco sarebbe stato compiuto da un commando jihadista ispirato dall'Isis e composto da 7 persone. Uno dei membri del gruppo terroristico sarebbe stato arrestato, 3 sarebbero in fuga, e altri 3 sarebbero gli attentatori suicidi. Non c'è però al momento alcuna conferma ufficiale.

Qui sotto alcune immagini che mostrano il panico allo scalo turco:

 


 

Attacco all'ingresso dello scalo - Sul posto sono giunte una trentina di ambulanze, mentre alcuni testimoni raccontano di scene drammatiche con feriti portati via anche in taxi. Almeno 6 risultano in gravi condizioni. Non si hanno ancora notizie sull'identità delle persone coinvolte. Ingressi e uscite dell'aeroporto sono stati subito chiusi e lo resteranno fino alle ore 20; i voli in arrivo sono stati dirottati altrove e quelli in partenza cancellati. Lo scalo Ataturk ha un doppio sistema di controlli di sicurezza, il primo dei quali all'ingresso dello scalo, ancor prima di arrivare ai banchi di accettazione. E' lì che è avvenuto l'attacco, mentre spari sono stati uditi anche in un parcheggio vicino.

 

La testimonianza di un giornalista italiano arrivato a Istanbul da Pisa: 

 

 

Kamikaze in azione  - L'azione terroristica è stata confermata direttamente dal ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag. Ma il bilancio definitivo dell'attacco, come la dinamica, restano ancora da chiarire. Sulle immagini dal luogo dell'attentato, come avviene regolarmente in Turchia in casi simili, è stata imposta una censura ai media

 

Solidarietà -  Intanto, insieme ai tanti messaggi di solidarietà al popolo turco, tra cui quello del presidente del Consiglio Matteo Renzi, arriva quello twittato dall'account ufficiale dell'aeroporto di Bruxelles: "I nostri pensieri sono per le vittime e le loro famiglie. Fatevi forza e abbiate coraggio" scrive lo staff la cui memoria va agli attentati che hanno colpito il Belgio il 22 marzo.

 

 

 

GLI AGGIORNAMENTI SULL'ATTENTATO - LE FOTO DELL'AEROPORTO IL GIORNO DOPO

Data ultima modifica 29 giugno 2016 ore 01:01

Leggi tutto