1' di lettura

Il magazine online statunitense Quarts ha provato a mettere insieme tutti i possibili nomi di referendum che i Paesi Ue potrebbero usare

Dopo che il Regno Unito ha votato per la Brexit (IL LIVEBLOG - LO STORIFY) -  termine coniato apposta per l’occasione e che altro non è se non la crasi tra Britain e Exit (lo stesso vale per la parola Grexit= Greek  + Exit) sono in molti ora a sostenere, non senza un pizzico di ironia, che i Paesi dell’Union europea debbano dotarsi un proprio termine per non farsi cogliere impreparati - LO SPECIALE.

 

 

Quitaly o Outaly - Una cosa è certa, non sempre il suffisso Exit suona bene.  E’ il caso dell’Italia, ad esempio: più che Italexit, si pensa a Outaly o, meglio, Quitaly. Ed ecco una carrellata di possibili nomi di altre brexit in Europa, ventilate da Quartz, magazine on line statunitense.

Il referendum per chiedere ai cittadini se restare o lasciare la Ue, in Austria si potrebbe chiamare Outstria, Ousterreich, Nullaria in Bulgaria o Noatia in Croazia. E ancora Byprus a Cipro e Czech-out in Repubblica ceca; Dumpmark in Danimarca Fin-Land in Finlandia fino al più fantasioso Angeleave Merkel in Germania.

 

Frexit - Ma ci sono anche i classici Exit -  per l’Estonia -  e il tanto nominato in queste ore Frexit per la Francia. A proposito di referendum per l’uscita dalla Ue a Parigi, secondo un sondaggio realizzato dall'Istituto Odoxa per iTe'le' e Paris Match, il 64% dei francesi si dice contrario.

Leggi tutto