Germania, uomo armato assalta un cinema: ucciso. Escluso il terrorismo

1' di lettura

E' successo a Viernheim, vicino a Francoforte. L'aggressore si era barricato con degli ostaggi, poi liberati dal blitz delle forze speciali. Non ci sono feriti

Momenti di terrore a Viernheim, in Germania (MAPPA). Un uomo, con il volto coperto da una maschera, è entrato in un cinema, ha esploso dei colpi in aria con un'arma probabilmente falsa e si è barricato nella sala insieme ad alcuni ostaggi.

L'identità dell'uomo, che è stato ucciso dagli agenti delle forze speciali (FOTO) arrivati in elicottero da Francoforte, non è stata resa nota dalla polizia, e le indagini sul fatto sono ancora in corso. Tuttavia, le autorità tedesche hanno subito categoricamente escluso la matrice terroristica: si sarebbe trattato solo di un uomo isolato e squilibrato, è stato spiegato ai media poco tempo dopo che il blitz nel cinema si era concluso.


LA FOTOGALLERY

Nessun ferito - Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito. Inizialmente i media tedeschi avevano riferito che di feriti ce ne sarebbero stati tra venticinque e cinquanta: probabilmente tutti gli spettatori che si trovavano all'interno del multisala (oggi si proiettava per la prima volta 'The neon demon' con Keanu Reeves) e che sono rimasti in qualche modo intossicati dai gas lacrimogeni lanciati dalla polizia durante l'irruzione terminata con l'uccisione dello sparatore.

 


Il blitz delle teste di cuoio - L'uomo con in mano un fucile (non si sa ancora se si trattasse di un'arma vera o di un fucile a salve) è entrato prima delle 15 nel cinema Kinoplis di Viernheim. Indossava una cartucciera a tracolla ed avrebbe sparato i primi colpi in aria. Gli spettatori del cinema sono scappati all'esterno gridando e l'aggressore si sarebbe trincerato dentro. Poi il blitz delle teste di cuoio che hanno messo in salvo tutti gli ostaggi e ucciso l’uomo.  


LA MAPPA

Data ultima modifica 23 giugno 2016 ore 17:36

Leggi tutto