Grecia, al via lo sgombero del campo profughi di Idomeni

1' di lettura

I migranti, provenienti soprattutto da Siria, Iraq e Afghanistan verranno trasferiti in altre strutture, in  particolare nei pressi di Salonicco

Le autorità greche hanno dato il via all'operazione per sgomberare gradualmente il campo profughi di Idomeni, il più grande del paese (FOTO). Il campo è situato al confine con la Macedonia e vi ha trovato rifugio per mesi una popolazione stimata di oltre 8.400 persone.

 

I migranti, in maggioranza provenienti da  Siria, Iraq e Afghanistan verranno trasferiti in altre strutture, in  particolare nei pressi di Salonicco. La polizia, con l'aiuto di interpreti, ha cominciato nella notte a informare i rifugiati dell'operazione di trasferimento. Secondo i media greci, nello sgombero vengono impiegati circa 1.400 agenti.

 

Secondo la televisione pubblica greca, il clima per ora è tranquillo e molti rifugiati aspettano con calma i pullman che li trasferiranno. "L'operazione è cominciata verso le 06:00 e si svolge a ritmo lento e con calma, non è necessario usare la forza", ha dichiarato il portavoce del servizio greco di coordinamento della crisi migratoria, che lunedì aveva avvisato che lo sgombero sarà "graduale" e potrebbe durare anche "dieci giorni".

Leggi tutto