Usa, Obama visiterà Hiroshima: "Non si scuserà per l'atomica"

1' di lettura

La visita si terrà il 27 maggio insieme al premier giapponese Shinzo Abe: sarà la prima volta di un presidente americano nella città distrutta nel 1945

Barack Obama andrà a Hiroshima il 27 maggio: sarà la prima volta di un presidente americano nella città che fu distrutta dalla bomba atomica il 6 agosto del 1945.

 

Obama e Abe insieme - La visita si terrà il 27 maggio, al termine del vertice G7 nel Giappone centrale, e il presidente Usa sarà accompagnato dal primo ministro giapponese Shinzo Abe. La Casa Bianca ha fatto sapere che l'obiettivo è quello di "sottolineare l'impegno a perseguire la pace e la sicurezza del mondo senza armi nucleari".

 

Obama non si scuserà per la bomba atomica - Tramite il consigliere alla sicurezza nazionale Ben Rhodes, si è inoltre precisato che Obama "non rimetterà in discussione la decisione degli Stati Uniti di sganciare la bomba atomica durante la Seconda Guerra Mondiale". Il discorso che il presidente, affiancato da Abe, farà davanti al Memoriale della Pace, sarà un appello alla non proliferazione delle armi nucleari e un invito all'assunzione di responsabilità da parte della comunità internazionale.

 

Abe: “Grazie di cuore” - Il premier giapponese Abe ha espresso "la propria gratitudine dal profondo del cuore" dopo l'annuncio della visita di Barack Obama. Il primo ministro nipponico ha detto affermare di voler sostenere un mondo senza arsenali atomici "da una città che è stata vittima di ordigni nucleari è un segnale carico di significato per la prossima generazione".

Leggi tutto