L'appello della numero 2 di Facebook: "Aiutare le mamme single"

1' di lettura

Sheryl Sandberg ha perso il marito un anno fa

Appassionato appello a favore delle madri single da parte di Sheryl Sandberg, numero due di Facebook. Con un post sul social network, pubblicato alla vigilia della Festa della mamma, la chief  operating officer, che un anno fa ha perso il marito Dave Goldberg per una banale caduta dal tapis roulant, ha  descritto le difficoltà affrontate dalle donne che per scelta o per  circostanze indipendenti dalla loro volontà, si trovano a crescere i  figli da sole.

 

"Madri single fanno sacrifici ogni giorno" - "Si diventa genitori single per molte ragioni: perdita del partner, rottura della relazione, per scelta. Lo diventai un anno e 5 giorni fa", ricorda Sheryl, spiegando che prima della morte del marito non capiva veramente "quanto sia difficile riuscire nel lavoro quando sei travolta dagli impegni a casa. Non avevo mai compreso quante volte il mondo avrebbe ricordato ai miei figli e a me quello che non abbiamo -  dai balli tra padre e figlia alla 'Notte con i genitori' a scuola.  Finché non abbiamo perso Dave". "Per molte madri single, è l'unico mondo che conoscono - aggiunge - E ogni santo giorno fanno sacrifici,  superano ostacoli, e crescono famiglie stupende malgrado l'onere in  ermini di tempo ed energia”.

 

"Madri single meritano comunità più solidale" -"Abbiamo bisogno di ripensare le nostre politiche del lavoro pubblico e privato e ampliare la nostra  comprensione di cosa sia e sembri una famiglia” continua, "abbiamo  bisogno di capire che ci vuole una comunità per crescere i figli e che molte delle nostre madri single hanno bisogno e meritano una comunità molto più solidale di quella che diamo loro. Lo dobbiamo a loro e ai loro figli. Dobbiamo fare di più come leader, come colleghi, come  vicini di casa e come amici”.

 

Leggi tutto