Usa 2016, Obama attacca Trump: "La presidenza non è un reality show"

1' di lettura

Il commento del presidente alla campagna elettorale del candidato repubblicano

La presidenza degli Stati Uniti "non è intrattenimento, non è un reality show". Nel primo commento diretto da quando Donald Trump, dopo la vittoria alle primarie in Indiana, è rimasto l'unico candidato repubblicano nella corsa alla Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha parlato così della campagna elettorale del magnate.
In una breve conferenza stampa, ha invitato i giornalisti a seguire con attenzione i candidati, le loro politiche e le loro dichiarazioni passate. "Non è qualcosa che ci possiamo permettere enfatizzare lo spettacolo ed il circo", ha ammonito Obama che si è detto fiducioso che se i giornalisti faranno il loro lavoro ed informeranno bene l'opinione pubblica "la nostra democrazia funzionerà".

 

Le dure critiche di Obama arrivano qualche ora dopo l'ultima uscita di Trump, che nel giorno delle elezioni amministrative in Regno Unito ha affermato di tifare per la Brexit, e poco dopo le polemiche generate dalla foto postata dal tycoon mentre mangia i tacos. Nel tentativo di ricucire i rapporti e recuperare voti dopo la proposta di costruire un muro al confine con il Messico, il magnate si era fatto riprendere mentre all'interno del suo ufficio nella Trump Tower mangia un piatto di tacos. Ma i latinos non hanno gradito, vedendo nell'associazione tra tacos e ispanici solo uno stereotipo.  

 




Leggi tutto