Caso Regeni, ondata di arresti in Egitto

1' di lettura

In manette la giornalista che aveva intervistato la famiglia presso la quale erano stati trovati i documenti intestati al ragazzo italiano. Fermati anche altri sei cronisti, 5 aderenti al Partito Socialista Democratico e 12 attivisti

La giornalista Basma Mostafa, che aveva intervistato la famiglia presso la quale erano stati trovati i documenti intestati a Giulio Regeni, ed altri sei suoi colleghi sono stati arrestati vicino piazza Tahrir (FOTO). Lo fa sapere un tweet postato dal marito di Basma Mostafa.

 

Insieme con Basma Mostafa, i servizi di sicurezza hanno arrestato anche i giornalisti Magdy Emara, Mohamed El Banna ed altri ancora, mentre camminavano vicino piazza Tahrir. Tra gli arrestati anche cinque aderenti al Partito Socialista Democratico e 12 dei 47 attivisti e giornalisti contro i quali il procuratore generale ha emesso ordini di cattura. Tra questi  l'avvocato Malek Adli, Amr Badr e Mahmoud El Sakka, accusati di incitazione a manifestare, di aver pubblicato informazioni false e di tentativo di rovesciamento del regime al potere. 

Leggi tutto