La svolta di WhatsApp: chat più sicure

1' di lettura

Dopo lo scontro Apple-Fbi, l'applicazione annuncia: messaggi criptati

Parole, foto, video ed emoticon. Insomma tutto ciò che viene scambiato su WhatsApp è da oggi più sicuro, almeno sulla carta. La popolare applicazione, utilizzata da un miliardo di persone nel mondo, ha infatti annunciato un sistema di crittografia più rigido. In pratica: solo chi invia e riceve può leggere il contenuto dei messaggi. Il colosso posseduto da Facebook assicura: nessuna intercettazione né da parte delle autorità né dai pirati informatici. Si estende così a tutti un sistema di sicurezza che fino ad ora era stato adottato solo per alcuni utenti.

 

WhattsApp sembra giocare di anticipo dopo lo scontro tra Apple e Fbi sul caso dell' iPhone di un terrorista da sbloccare. E allo stesso tempo segue le orme di Telegram, una applicazione simile che garantisce maggiore riservatezza. Tanto che secondo alcune fonti sarebbe stata adoperata per preparare gli attentati di novembre a Parigi.

 

 

 

 

Tra le prime reazioni alla notizia, quella di Anonympus che, attraverso un account Twitter, frena gli entusiasmi e invita a diffidare da un servizio di proprietà di un colosso come Facebook. Una cosa è certa: nel dibattito tra privacy e sicurezza, la mossa di WhattsApp è destinata a fare discutere.  

Leggi tutto