Solidarietà online con #PrayForBruxelles, Facebook attiva SafetyCheck

1' di lettura

Come già accaduto dopo gli attentati di Parigi, il social ha lanciato la funzione che consente di far sapere ai propri amici di stare bene. Sul web, vignette, foto e hashtag per esprimere la vicinanza alla capitale belga colpita dagli attacchi. STORIFY

 

Come dopo gli attentati di Parigi del 13 Novembre, poco dopo la diffusione della notizia sulle esplosioni a Bruxelles è subito partita la solidarietà online. In questo caso, gli hashtag più usati sono stati #PrayForBruxelles (anche nella variante #PrayforBrussels) e #JeSuisBelge, ma qualcuno usa anche #BruxellesAttacks.

 

Al di là delle opere realizzate nella mattinata da disegnatori noti come Plantu o Herve Haudry, anche molti utenti hanno realizzato piccole illustrazioni per esprimere la loro solidarietà.

Abbiamo raccolto in questo STORIFY alcune delle immagini e dei messaggi più ripresi. Per tutti gli aggiornamenti potete seguire la DIRETTA DI SKYTG24  e il LIVEBLOG.

 

 

 

 

Leggi tutto