Attacco suicida a Istanbul: 6 morti. Kamikaze è militante dell'Isis

Soccorsi e agenti in azione dopo l'esplosione in centro a Istanbul (Getty)
1' di lettura

Esplosione in viale Istiklal, zona pedonale con molti negozi e locali. Oltre all'attentatore, le vittime sono 2 cittadini israeliani, un iraniano e due americani. Ferite 36 persone, di cui 12 stranieri. Una settimana fa un'autobomba aveva ucciso 37 persone ad Ankara

Un attacco suicida ha colpito stamattina il centralissimo viale Istiklal a Istanbul, a poca distanza da piazza Taksim. Oltre all'attentatore, i morti sono almeno cinque: 2 cittadini israeliani, un iraniano e due americani. I feriti sono 36, di cui 7 gravi: 12 di loro sarebbero turisti stranieri, per la maggior parte israeliani. Secondo i media turchi l'attentatore sarebbe stato identificato come un trentatreenne cittadino turco militante dell'Isis. Originario di Adana, nel sud del Paese, l'uomo faceva parte della lista dei sospetti potenziali attentatori suicidi. Da mesi ormai la Turchia è sotto attacco e solo 6 giorni fa, domenica 13 marzo, un'autobomba nel centro della capitale Ankara aveva ucciso 37 persone.



Leggi tutto