Auto esplode a Berlino. Morto il conducente. Escluso il terrorismo

1' di lettura

La deflagrazione nel quartiere di Charlottenburg. Non risultano altre vittime o feriti. Secondo la polizia è un'azione della criminalità organizzata

Un'automobile in corsa è esplosa nel quartiere di Charlottenburg, a Berlino. L'autista è morto in seguito alle ferite riportate, mentre non risultano altre vittime o feriti. La polizia ha confermato, come riportano la Berliner Zeitung, che a causare la deflagrazione è stata una carica esplosiva. Secondo gli inquirenti, citati dal quotidiano Bild, si tratterebbe di un'azione della criminalità organizzata. Viene esclusa invece l'ipotesi che si tratti di terrorismo. L'uomo morto sarebbe un 43enne con precedenti di droga e violenza. L'auto sarebbe invece intestata a una donna di origini turche.


L'esplosione è avvenuta alle otto di mattina, mentre la macchina percorreva la Bismarckstrasse in direzione centro, all'altezza della fermata della Metropolitana Deutsche Oper. La vettura, una Volkswagen Passat, a causa della forza della deflagrazione, è volata in aria cadendo su un'altra vettura parcheggiata. Gli artificieri della polizia hanno esaminato i resti della vettura non trovando altri esplosivi. La zona è stata dichiarata in sicurezza.

 


Leggi tutto