Siria, 5 anni di guerra: un Paese distrutto e quasi mezzo mln di morti

1' di lettura

Metà della popolazione in fuga, armi chimiche usate almeno 161 volte. E i negoziati per trovare una soluzione del conflitto iniziato il 15 marzo del 2011, mentre Putin annuncia il ritiro delle forze militari. Martedì su Sky TG24 una programmazione speciale

Quasi mezzo milione di morti, più della metà della popolazione costretta a scappare dalle proprie case, andando a ingrossare quel fiume di profughi (oltre 4 milioni sono all'estero) che sta mandando in crisi i Paesi confinanti e l’Ue, armi chimiche usate almeno 161 volte. Sono i numeri drammatici di 5 anni di guerra in Siria (l'infografica).

 

Putin annuncia ritiro delle forze militari - E alla vigilia dell’anniversario del quinto anno di conflitto, arriva l’annuncio del presidente russo Vladimir Putin del ritiro della maggior parte delle forze militari dispiegate nel Paese a partire da domani. Un gesto nell'auspicio che questo fornisca "un segnale positivo" per tutte le parti coinvolte nel conflitto e aumenti il livello di fiducia di tutti i partecipanti al processo di pace.
Proprio oggi a Ginevra sono ripresi i negoziati indiretti tra il regime siriano e l'opposizione, con la mediazione delle Nazioni Unite.

 

L'inizio della guerra - Era il 15 marzo del 2011 quando  si registrarono le prime manifestazioni di rilievo contro il presidente Bashar al-Assad, la cui dinastia è al potere in Siria da oltre 40 anni, e le prime decise repressioni da parte delle forze di polizia e dell'esercito. Con il trascorrere dei mesi e degli anni la contrapposizione interna è andata sempre più allargandosi ad elementi esterni interessati a sostenere l'una o l'altra parte, ed è diventata sempre più violenta e sanguinosa. Fino a trasformarsi nella palude dove i terroristi islamici dell'Isis hanno conquistato territori e ampliato la loro influenza.

 

 

Lo speciale di Sky TG24 - Domani, nel giorno del quinto anniversario dall’inizio della guerra, Sky TG24 dedica uno speciale in onda alle 21 anche sul canale 50 del digitale terrestre. Per tutto il giorno ci saranno inoltre servizi e approfondimenti dedicati a questi 5 anni di conflitto.

 

Le immagini aeree della distruzione di Kobane

 


 

 

Leggi tutto