Parigi, #Tuttialbistrot: la campagna per non cedere alla paura

1' di lettura

I francesi sono tutti invitati a riempire bar e ristoranti per commemorare le vittime e mostrare che il Paese non si arrende al terrorismo. L’iniziativa è stata lanciata sui social network dalla guida gastronomica Le Fooding

“Au bistrot Tous!". Per non cedere alla paura e per onorare le vittime degli attentati, questa sera tutti i  francesi sono stati invitati a “invadere” i loro ristoranti e caffè  preferiti per prendere un drink o cenare fuori. L'iniziativa è stata lanciata dalla guida gastronomica Le Fooding sui social network con l'hashtag #tousaubistrot per incoraggiare i cittadini, a quattro giorni dagli attacchi di Parigi, a dimostrare di non aver paura del  terrorismo.





Il logo della campagna riprende il disegno "Pace for Paris, con la Torre Eiffel in un cerchio nero creato dal graphic designer Jean Jullien, che per l'occasione si trasforma in un piatto, circondato da coltello e forchetta. Sostenendo l'iniziativa di ristoratori e gestori di locali, che hanno deciso di celebrare la strage con un minuto di silenzio proprio martedì alle 21, "Le Fooding invita tutti i suoi amici, lettori, seguaci, visitatori e più in generale tutti i francesi che possono farlo, a riversarsi nei ristoranti, bistrot, bar, caffè e brasserie della loro zona. "Io sono in terrazza. Tutti al bistrot. Gli internauti fanno la pernacchia al terrorismo", scrive su Twitter Olivier Clairouin, giornalista di Le Monde.



Martedì notte, scrivono sul loro profilo Instagram, l'iniziativa spontanea vuole commemorare le vittime, sostenere l'industria dell'ospitalità e mostrare che "Francia non cadrà nella paura". "Cantiamo, nonostante le lacrime", si legge.

Leggi tutto
Prossimo articolo