Parigi, la fuga disperata dal teatro Bataclan. VIDEO

1' di lettura

Quando gli attentatori hanno fatto irruzione nella sala concerto erano presenti 1500 spettatori che assistevano allo show della rock band statunitense Eagles of Death Metal. "E' colpa di Francois Hollande. E' colpa del vostro presidente, non avrebbe dovuto intervenire in Siria", diceva uno dei terrositi

Sei le sparatorie in diversi luoghi di Parigi, con un bilancio – ancora provvisorio – di 128 morti. L’attacco più cruento è stato quello alla sala concerti Bataclan. Quando i terroristi hanno fatto irruzione, il teatro ospitava 1500 persone. Per la maggior parte ragazzini, accorsi ad assistere al concerto del gruppo rock statunitense "Eagles of Death Metalal". In alto il video, piuttosto forte, dei momenti drammatici della fuga dal teatro.




I testimoni - Un testimone ha riferito che uno dei 4 terroristi urlava: "E' colpa di Francois Hollande. E' colpa del vostro presidente, non avrebbe dovuto intervenire in Siria", un chiaro riferimento ai raid aerei contro i jihadisti iniziati a fine settembre. Un giornalista che si trovava al teatro Bataclan - riporta France 24 - ha riferito di 2-3 uomini a viso scoperto che hanno aperto il fuoco per diversi minuti nella sala principale. Un altro cronista di Le Monde, invece, è riuscito a filmare la drammatica fuga di alcuni spettatori.

 




 

Giubbotto carico di esplosivo - Circa un'ora dopo che la band era salita sul palco, la sala concerto si è trasformata in un bagno di sangue. Un gruppo di 4 uomini vestiti di scuro e armati di kalashnikov ha fatto irruzione nel locale sparando con calma fredda e sanguinaria alle centinaia di persone presenti. Alla fine si conteranno decine e decine di morti. I quattro assalitori sono stati tutti uccisi quando le forze dell'ordine hanno fatto irruzione nel locale: tre hanno attivato il giubbotto carico di esplosivo, un quarto è stato freddato.



Appelli su Facebbok - Oggi, sul profilo Facebook degli Eagles of Death Metal, è un continuo susseguirsi di richieste di aiuto da parte di persone che sono alla ricerca di amici e parenti che ieri sera erano al teatro per il concerto. "Se avete visto un rgazzo robusto con i capelli neri, gli occhi chiari ed il viso rotondo, sicuramente con una camicia di jeans rispondente al nome di xxx - uno dei tanti annunci su Facebook - tenetemi al corrente, non abbiamo più notizie". Anche il gruppo rock qualche ora fa scriveva in Rete che erano in corso ricerche per assicurarsi che i componenti della band fosssero tutti in salvo.

 



Per gli aggiornamenti in tempo reale segui IL LIVEBLOG e la DIRETTA DI SKYTG24

Leggi tutto