Aereo cargo russo precipita nel Sudan del Sud

1' di lettura

Il velivolo, diretto a Paloch, nello Stato del Nilo Superiore, si è schiantato subito dopo il decollo dalla capitale Giuba. Si parla di circa 40 vittime, tra cui sette bambini e forse anche persone che non erano in volo ma a terra. Ci sarebbero due sopravvissuti

Potrebbero essere fino a 40 le persone morte in una sciagura aerea nella capitale del Sudan del Sud, Giuba, dove un cargo russo è precipitato poco dopo il decollo. Tra le vittime ci sarebbero anche 7 bambini. L'aereo, che era diretto a Paloch, nello Stato del Nilo Superiore, si è schiantato ad appena 800 metri dallo scalo.

Per Russia Today ci sono "rapporti contrastanti" secondo cui potrebbero essere state uccise dallo schianto dell'aereo anche persone che si trovavano a terra.  

 

Due sopravvissuti - Stando al portavoce del presidente del Sud Sudan, sull'aereo c'erano circa 20 persone tra passeggeri ed equipaggio e due sarebbero sopravvissute. I media locali citati da Sputnik parlavano invece di sette passeggeri e cinque membri dell'equipaggio, ma anche loro riferivano di due sopravvissuti, tra cui un bimbo.

 

L'incidente arriva pochi giorni dopo il disastro aereo dell'airbus A321 russo precipitato nel Sinai costato la vita a 224 persone.  

Leggi tutto