Migranti, Times: piano segreto Ue per espellerne oltre 400.000

1' di lettura

L’accordo riguarda tutti quelli entrati nell’Ue nei primi sei mesi del 2015 per motivi economici e la cui richiesta d’asilo  è stata respinta. Prevista anche la detenzione preventiva. La bozza dell’intesa dovrebbe essere discussa l’8 ottobre al vertice dei ministri degli Interni sull’immigrazione

Almeno 400mila migranti che non hanno ottenuto lo status di rifugiato verranno espulsi dall'Europa nelle prossime settimane. Lo rivela il Times, parlando di un "piano segreto" elaborato dai vertici Ue.
Il piano riguarderebbe i migranti entrati nell'Unione europea nei primi sei mesi del 2015 e la cui richiesta di asilo è stata respinta. Secondo il Times Bruxelles, in caso di rifiuto dei Paesi d'origine, ricorrerà alla minaccia di ritirare aiuti o respingere richieste di visti a quei Paesi come il Niger e l'Eritrea che rifiuteranno di riprendersi i loro migranti “economici”. L'accordo prevede anche la detenzione preventiva di quanti debbono essere espulsi per timore che in attesa dell'attuazione del provvedimento, questi si dileguino, come accade in circa il 60% dei casi.

La bozza dell'intesa sarà discussa domani, giovedì 8 ottobre, al vertice dei ministri degli Interni sull'immigrazione.

 

Gentiloni: "Italia esperienza modello" - Sull’emergenza torna il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni alle Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato: “Sul tema dell'immigrazione, l'Italia è indicata come esperienza modello soprattutto nell'ambito delle Nazioni Unite". Così, in audizione al Senato, il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha osservato che nel mar Mediterraneo "l'Europa c'è" mentre nei Balcani "assistiamo ad una mancanza di leadership e politica comune". Pinotti ha ricordato che domani parte la seconda fase della missione Eunavformed, che consente alle navi nel canale di Sicilia di procedere a fermi, ispezioni e sequestri di imbarcazioni utilizzate per la tratta di esseri umani, alla quale partecipano i mezzi di 8 paesi.

Ieri l'Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) ha diffuso gli ultimi dati sulle vittime del mare. Dall’inizio dell’anno ci sono state tremila vittime.

 

 

 

Data ultima modifica 07 ottobre 2015 ore 09:59

Leggi tutto