Oregon, strage in un college. Oltre dieci morti e diversi feriti

1' di lettura

Un ragazzo di 20 anni ha fatto irruzione armato in un istituto di Roseburg, aprendo il fuoco in un'aula prima di essere freddato. Secondo il Procuratore dovrebbero essere 13 le vittime. La Casa Bianca: "Affrontare il nodo della violenza con le armi è una priorità"

La diretta di SkyTG24 con tutti gli aggiornamenti

 

13 vittime e 20 feriti. È questo, secondo il Procuratore locale, il bilancio provvisorio della sparatoria avvenuta in un college dell'Oregon, a Roseburg. Lo sceriffo della città non si è però voluto sbilanciare sul numero esatto dei morti. L'istituto è stato messo in 'lockdown' dagli agenti, che hanno bloccato gli ingressi e le uscite. L'autore della sparatoria, che è stato ucciso, aveva 20 anni e avrebbe aperto il fuoco in un'aula. Prima della strage, l'aggressore avrebbe anche postato un messaggio sui social media.
 

La Casa Bianca: affrontare nodo della violenza con armi da fuoco - L'Umpqua Community College, dove è avvenuta la sparatoria, si trova a Rosengurg, piccolo centro rurale nell'Oregon con 22.000 abitanti. Nel college ci sono circa 3.300 studenti a tempo pieno e circa 16.000 part-time. E' stato aperto nel 1964 e si trova a poco più di 300 chilometri da Portland.

Poco dopo la sparatoria, il portavoce della Casa Bianca ha chiesto di affrontare il nodo della violenza con armi da fuoco.

 

Data ultima modifica 01 ottobre 2015 ore 23:09

Leggi tutto