Usa, presunta sparatoria: attimi di paura a Washington

1' di lettura

La polizia è intervenuta in seguito alla segnalazione di un uomo armato che avrebbe esploso dei colpi nell'area del Navy Yard. La zona è stata isolata e le strade sono rimaste chiuse per qualche ora. Ma non c'è stata nessuna conferma della denuncia

E' cessato l'allarme al Navy Yard di Washington, dove era scattata l'emergenza per una presunta sparatoria. Due anni fa la base fu teatro di una sparatoria in cui morirono 13 persone.

L'allarme - L'area della base si trova a meno un chilometro e mezzo da Capitol Hill, sede del Congresso americano. Via Twitter, la Marina aveva annunciato che il Navy Yard era in stato di 'lockdown'. Tutto il personale presente all'interno della struttura era stato infatti invitato a mettersi al riparo.
Grande la preoccupazione in tutti gli Stati Uniti per la possibilità di attentati nei giorni in cui nel Paese si celebra la festa dell'indipendenza, quella del 4 luglio. Proprio l'Fbi ha alzato nei giorni scorsi ai massimi livelli l'allerta.

Leggi tutto