Migranti a Ventimiglia, la Francia: "La linea non cambia"

1' di lettura

Decine di immigrati ancora bloccati al confine italo-francese. Intanto la Ue approva il piano militare contro i trafficanti di esseri umani. Un passeggero clandestino muore dopo essere precipitato a Londra dal vano carrello di un aereo

I rappresentanti dei 28 riuniti nel Comitato politico e di difesa (Cops) hanno approvato all'unanimità il piano operativo della missione militare Ue contro i trafficanti di esseri umani EuNavFor. Il via ufficiale alla missione sarà dato lunedì dal Consiglio esteri come 'punto A', ovvero senza discussione (lo speciale migranti).

La decisione Ue arriva dopo un'altra lunga giornata, che ha visto ancora la frontiera italo-francese di Ventimiglia come uno dei luoghi simbolo dell'emergenza. Nelle ore scorse i gendarmi avevano respinto sessanta migranti (che non erano di stanza a Ventimiglia) verso l'Italia. La polizia italiana  ne ha a sua volta accolti solo una ventina. A quel punto, i gendarmi francesi hanno deciso di lasciare liberi gli altri, non avendo ricevuto ordini in merito e coi centri di accoglienza già pieni.
"La nostra linea non è cambiata", ha commentato un alto responsabile della prefettura delle Alpes-Maritimes dopo le voci di stampa secondo cui Parigi avrebbe allentato le maglie dei respingimenti a Ventimiglia. Il "riaccompagnamento" dei migranti irregolari verso l'Italia "continua in modo normale", ha poi puntualizzato.

Hollande: sono contro le quote per la gestione dei migranti - Intanto il presidente francese, Francois Hollande, ha ribadito la sua contrarietà al concetto di quote per la gestione dei migranti richiedenti asilo. "Dobbiamo porre attenzione ai motivi che hanno causato le migrazioni", ha detto il titolare dell'Eliseo. "Non penso che le quote abbiano senso per il problema delle migrazioni. Non ritengo sia il giusto metodo", ha sottolineato, aggiungendo che la via corretta è invece l'impegno da parte dei singoli Stati membri dell'Ue.

Clandestino precipita da volo della British Airways - E sul fronte migranti, mentre resta critica la situazione a Ventimiglia, si registrano altre brutte notizie. Un passeggero clandestino è morto dopo essere precipitato dal vano carrello di un aereo della British Airways che era in fase di atterraggio ad Heathrow al termine di un volo di quasi 13mila chilometri da Johannesburg (VIDEO). Secondo Sky News, il corpo della vittima è stato ritrovato su un edificio di Richmond, quartiere a sud di Londra. Un secondo migrante è sopravvissuto al lungo viaggio in condizioni estreme ma è stato ricoverato in ospedale e versa in gravi condizioni.

Leggi tutto