Egitto, attacco kamikaze a Luxor

1' di lettura

Attacco suicida in una delle principali mete turistiche del Paese. Un attentatore fa esplodere un'autobomba nel parcheggio del tempio di Karnak. Le forze di sicurezza sventano altri due assalti. Muoiono 2 attentatori. 4 feriti

Attacco suicida a Luxor, meta turistica nel sud dell'Egitto. Un kamikaze ha fatto esplodere un'autobomba nel parcheggio del tempio di Karnak, ferendo quattro egiziani, tra cui poliziotti e commercianti del bazar. Nell'attentato sono morti anche 2 terroristi. Nessun turista coinvolto. 

La ricostruzione - All'attacco hanno preso parte tre terroristi. Secondo le ricostruzioni alla sbarra d'accesso al parcheggio due di loro sono scesi dall'auto e hanno ingaggiato una sparatoria con gli agenti, dai quali sono stati uccisi. Nel frattempo il conducente è riuscito a forzare i controlli e si è fatto saltare in aria.

Nessuna rivendicazione - Nessun gruppo ha rivendicato l'attentato ma negli ultimi giorni i militanti islamisti hanno intensificato gli attacchi, prendendo di mira anche obiettivi turistici. La scorsa settimana due terroristi in modo hanno ucciso due agenti della polizia per i beni archeologici nei pressi delle piramidi di Giza, alle porte del Cairo.

Leggi tutto