Elezioni Uk, la mappa dei risultati? Ricorda Maggie Simpson

1' di lettura

Tra i trionfatori delle elezioni britanniche c'è anche il personaggio del cartone animato I Simpsons. Tutto merito di una previsione sui dati elettorali, che la ricorda per colori e forma, e che è diventata virale sui social netwok

David Cameron esulta per la netta affermazione dei conservatori alle elezioni del Regno Unito. Ma c'è un altro personaggio che esce vincitore dalle urne e che in queste ore sui social network fa a gara di popolarità con il primo ministro, Maggie Simpson. Come ha notato qualcuno sul web, la figura di Maggie e il suo abbigliamento, infatti, ricordano molto la mappa della contesa elettorale britannica. Una somiglianza grazie alla quale la più piccola dei Simpsons è diventata in queste ore su Twitter il simbolo delle elezioni.



Forme e colori
- L'immagine, che ha iniziato a diffondersi nella giornata di ieri, è stata condivisa migliaia di volte su Twitter e “Maggie Simpson” è entrata tra le espressioni più popolari sulla piattaforma in Gran Bretagna (oltre 260 mila menzioni nelle ultime 24 ore dicono i dati del sito di microblogging). A colpire gli utenti è la corrispondenza tra l'aspetto del personaggio e una cartina geografica in cui sono visualizzate le previsioni dell'esito elettorale: gli indipendentisti scozzesi, dati per vincitori al Nord sono rappresentati in un giallo simile a quello dei capelli di Maggie, mentre i conservatori – raffigurati in blu come la tutina del personaggio – sono di gran lunga i favoriti nel resto dell'isola. Per i laburisti, colorati di rosso come il ciuccio della bimba, solo qualche macchia qua e là. La similitudine cromatica ha catturato la fantasia degli utenti inglesi ma non solo, visto che l'immagine è stata ripresa da utilizzatori di Twitter e da testate giornalistiche di tutto il mondo, dagli Stati Uniti alla Francia. Persino Alberto Cairo, uno dei più acclamati designer e autori di infografiche del globo, è rimasto colpito e ha contribuito a sua volta a diffonderla tra i suoi 20 mila seguaci.


La storia – Secondo il magazine americano Mashable tra i primi lanciare il meme sarebbe stato l'utente Alex McLaughlan che ha twittato l'immagine nel primo pomeriggio del 7 maggio, 24 ore prima del voto dunque. La mappa in questione infatti non mostra l'esito definitivo dell'elezione ma una previsione in forma di cartina geografica che, sempre secondo Mashable, è stata pubblicata dal quotidiano britannico The Telegraph. Già alla fine di aprile, comunque, qualcuno aveva notato la possibile somiglianza.



Leggi tutto