Nepal, neonato di 4 mesi salvato dopo 22 ore

1' di lettura

Il piccolo è sopravvissuto per quasi un giorno sotto i detriti della sua abitazione a Bhaktapur, una delle città storiche della valle di Kathmandu. Ricoverato in ospedale con diverse ferite è fuori pericolo

E' già la storia simbolo del terremoto in Nepal. La storia della speranza, della fiducia, della rinascita in mezzo a tanta morte e distruzione. Un neonato di quattro mesi è stato trovato vivo dopo essere rimasto per giorni sepolto sotto le macerie. Come riporta Kathmandu Today, citato da Cnn, il piccolo è sopravvissuto per 22 ore sotto i detriti della sua abitazione a Bhaktapur, una delle città storiche della valle di Kathmandu.


Sopravvive neonato di 4 mesi - Le immagini (qui le foto) hanno immortalato il neonato coperto di bianco per la polvere dei detriti, gli occhi chiusi ed un'espressione incredula, come se si trovasse sballottato in un brutto sogno. I soccorritori lo hanno avvolto con le loro attenzioni, fornendogli i primissimi aiuti, appena si sono resti conto che respirava ancora, miracolosamente, dopo quella infinità di tempo trascorsa sotto i detriti.
Il piccolo è stato poi ricoverato in ospedale con diverse ferite, ma è fuori pericolo. La più classica delle storie a lieto fine, che il Nepal spera possa essere di buon auspicio per uscire da questo incubo il prima possibile.

Leggi tutto