Terremoto devasta il Nepal: oltre mille vittime

1' di lettura

La scossa di magnitudo 7.8, con epicentro 80 chilometri a est della città di Pokhara. A Kathmandu crolla storica torre patrimonio dell'Unesco. Valanga sull'Everest. Ci sarebbero morti anche in India.  LA CRONACA DELLA GIORNATA

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.8 ha colpito il Nepal. Secondo le ultime stime del governo di Kathmandu le vittime sono almeno 1341. Il sisma ha causato danni ad edifici, tra cui anche la storica torre Dharahara e la piazza Darbar, entrambe dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco (FOTO PRIMA E DOPO). Molti anche i danni a case e infrastrutture (FOTO) Vittime anche in India, dove si sono registrati diversi danni (FOTO). Il sisma ha provocato inoltre una valanga sul monte Everest: almeno 18 persone, tra cui un dirigente di Google, avrebbero perso la vita (le prime testimonianze: VIDEO) mentre 30 sono rimaste ferite.  La valle di Kathmandu è densamente popolata con quasi 2,5 milioni di abitanti ed una condizione degli edifici spesso precaria.

L'epicentro - L'epicentro è stato localizzato 80 chilometri a est della città di Pokhara e a una profondità di appena 2mila metri, ha riferito l'Istituto geologico Usa, e ci sono state diverse scosse di assestamento.

Appello del ministro nepalese per un aiuto nel gestire l'emergenza - Dopo la prima scossa, protrattasi per 90 secondi, per tutto il giorno si sono susseguite scosse di assestamento. Il ministro dell'Informazione nepalese, Minendra Rijal, ha riferito di "danni immensi" nella zona dell'epicentro e ha lanciato un appello alle agenzie internazionali per un aiuto nel gestire l'emergenza.

Scossa avvertita anche a New Delhi - Il sisma è stato avvertito anche nel nord e nell'est dell'India e in Pakistan. Secondo bilanci provvisori dei media locali, ci sarebbero almeno 20 morti anche in India (FOTO).
A New Delhi gli edifici hanno tremato per oltre un minuto e la gente si è riversata per le strade. Il servizio della metropolitana è stato sospeso per alcuni minuti.

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Leggi tutto