Scott e Mark Kelly, due gemelli in missione per la Nasa

One Year Mission (credt foto: Nasa)
1' di lettura

Un astronauta in orbita per 342 giorni e il fratello, identico per curriculum e Dna, sotto osservazione sulla Terra. Obiettivo: indagare su come l'organismo reagisce a prolungati periodi in assenza di gravità e usare i dati per la ricerca sulle malattie

Attenti a quei due… gemelli. Missione Un anno nello spazio, #YearInSpace. Dodici mesi in orbita a bordo della Stazione spaziale internazionale per Scott Kelly, astronauta americano classe 1964, al suo quarto lancio. I suoi parametri vitali verranno controllati e confrontati con quelli del suo gemello sulla Terra Mark Kelly, astronauta in pensione, 4 missioni all'attivo e 54 giorni di permanenza in orbita.



La missione di Scott e Mark Kelly
- Gemelli identici per curriculum e Dna, pronti ora a fare da cavie per la Nasa. Obiettivo: indagare su come l'organismo umano reagisce a prolungati periodi in assenza di gravità. E utilizzare i dati raccolti in previsione delle future missioni umane prima su un asteroide e poi su Marte. Ma lo studio servirà anche sulla Terra, soprattutto nella ricerca sulle malattie muscolari e delle ossa, dall'osteoporosi all'indebolimento del sistema immunitario.

Kelly sarà accolto da Cristoforetti - Altro focus della missione: gli effetti psicologi della vita in isolamento, in un ambiente ristretto come la Stazione spaziale, 5 camere e cucina per una struttura grande quanto un campo di calcio. Ad accogliere Kelly a bordo della Iss ci sarà anche Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana dell’Esa, impegnata nella seconda missione di lunga durata dell’Asi.

342 giorni in orbita - Insieme a Scott Kelly l'ingegnere russo Mikhail Kornienko, anche lui destinato a restare in orbita 342 giorni, rientro programmato 3 marzo 2016. La missione dei record infrangerà così anche quello di permanenza ininterrotta nello spazio appartenente a Sergei Krikalev, 311 giorni a bordo della Mir tra il '91 e il '92 durante il collasso dell'Urss, considerato per questo l’ultimo cittadino dell'Unione Sovietica.

Leggi tutto