Grecia, forse falso il video di Varoufakis col dito medio

1' di lettura

In un filmato apparso su Youtube e ripreso da un talk show tedesco si vedeva il ministro greco fare il gesto d’insulto rivolto alla Germania. Ma ora una trasmissione satirica rivela: "Lo abbiamo realizzato noi". Ma per la Bild "fake" è la ricostruzione

Si fa sempre più ingarbugliata la vicenda legata al video in cui si vede il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis che mostra il dito medio rivolto alla Germania. In mattinata infatti era sembrato che il filmato, preso dal web e diffuso domenica scorsa da uno dei principali talk show tedeschi nel quale era ospite lo stesso politico di Atene, fosse un fake realizzato da Neo Magazine, una trasmissione satirica della televisione pubblica tedesca. A sostenerlo era stato Jan Böhmermann, il presentatore della trasmissione comica, postando mercoledì sera su Youtube un video, con sottotitoli in inglese, per dimostrare come è stato realizzato il falso. Versione però smentita dalla Bild, secondo cui il fake sarebbe la ricostruzione del programma satirico. In un tweet il secondo canale tedesco, la Zdf, ha ricordato che Neo Magazin è "una trasmissione satirica", ma ha poi pubblicato un filmato in cui Jan Böhmermann sostiene che il suo video "è autentico".

Guarda il video (i sottotitoli in inglese si attivano con i comandi di Youtube)




La presunta realizzazione del fake
- Nel filmato diffuso mercoledì sera Böhmermann prima ricostruisce quanto accaduto domenica, con Varoufakis ospite di Günther Jauch, uno dei presentatori più seguiti della Ard, l’altro canale pubblico tedesco, a cui viene mostrato il video con il dito medio. Già domenica il ministro greco aveva sostenuto che si trattasse di un falso.
"Ma chi potrebbe falsificarlo?" si chiede Böhmermann. "Solo una piccola trasmissione di perdenti finanziata da soldi pubblici" si risponde ridendo e mostrando la realizzazione del fake. Nel video, al minuto 6.30, si vedono i due video a confronto, seguito da un’altra falsificazione, nella quale Varoufakis alza il dito indice. Böhmermann alla fine accusa: "Günther Jauch aveva ragione, lui non ha falsificato il video. Lo ha solo preso fuori dal contesto e senza controllare, per far arrabbiare il tedesco medio". Contattato dalla Zeit, Böhmermann ha confermato l’autenticità della falsificazione, mentre la redazione di Günther Jauch non ha per ora commentato.

Varoufakis chiede le scuse - La rivelazione è stata ripresa dallo stesso Varoufakis, che in un tweet ha chiesto le scuse alla redazione di Günther Jauch.


In un secondo tweet Varoufakis ha ricordato che la satira e l’umorismo sono la migliore arma contro ogni nazionalismo.

Bild: video col dito è autentico - Un ulteriore colpo di scena è arrivato nel pomeriggio. Secondo la Bild infatti sarebbe il video di Boehmermann a essere un falso, mentre il dito medio mostrato dal ministro sarebbe vero. L'emittente pubblica Zdf, dove va in onda il programma satirico, starebbe per chiarire la questione, scrive il tabloid che aveva dato del bugiardo a tutta pagina a Varoufakis per quel dito medio 'rinnegato'. Precisazione che è poi arrivata con due tweet in cui si ricorda che Neo Magazin "è una trasmissione satirica", facendo dunque intendere che la falsificazione è a sua volta un falso. In un successivo tweet, però, è stato pubblicato un video di Böhmerman che sostiene come "il suo video sia autentico" e annuncia scherzosamente che per scusarsi Günther Jauch, il giornalista che aveva rilanciato il filmato, lascerà l'euro. Lo stesso Varoufakis, intercettato da alcuni giornalisti ha ribadito che il gesto del dito è stato falsificato.

Leggi tutto