Usa, spara in casa dell'ex moglie ad Atlanta: 5 morti

1' di lettura

Un uomo è entrato nella abitazione della ex compagna, in Georgia, e ha aperto il fuoco. Feriti due bambini. E almeno tre persone sono rimaste ferite in un'altra sparatoria, in un centro commerciale in Pennsylvania

Armato di pistola, un uomo è entrato ieri pomeriggio nella abitazione della sua ex moglie alle porte di Atlanta, in Georgia, e ha aperto il fuoco: il bilancio finale è di cinque morti e due feriti. La polizia non ha ancora reso noti molti dettagli, compresi i nomi delle vittime, affermando che le loro famiglie non sono state ancora informate. Tuttavia, secondo fonti della stampa locale, i due feriti sarebbero due bambini, mentre tra le persone rimaste uccise ci sarebbe anche l'uomo che ha sparato.

La dinamica - La sparatoria è avvenuta in un sobborgo chiamato Douglasville. La polizia è stata allertata nel primo pomeriggio, verso le tre, quando i vicini della donna hanno udito gli spari e sono accorsi per cercare di aiutare le vittime, alcune delle quali sarebbero state raggiunte dai colpi anche mentre erano all'aperto. I motivi che hanno indotto l'uomo a fare una strage sono ancora da chiarire.

Sparatoria anche in Pennsylvania - E almeno tre persone sono rimaste ferite in serata in una sparatoria avvenuta in un centro commerciale di Monroeville, in Pennsylvania. L'intero centro commerciale è stato evacuato, mentre i tre feriti sono stati ricoverati in ospedale. Testimoni citati dall'emittente tv di Pittsburgh Action News hanno riferito di aver visto un uomo estrarre un pistola e aprire il fuoco "contro un gruppo di persone".

Leggi tutto