Francia, tre giorni di terrore. Ecco quello che è successo

1' di lettura

Dall’assalto alla redazione di Charlie Hebdo alla sparatoria a Montrouge, dalla fuga degli attentatori fino ai blitz della polizia a Dammartin e in un mercato Kosher di Parigi. Il racconto interattivo delle 72 ore che hanno paralizzato il paese: MAPPA

Dall'attentato nella redazione del settimanale Charlie Hebdo, fino al duplice blitz finale a Dammartin-en-Goele e a Parigi, la folle operazione portata avanti dai fratelli Kouichi e, probabilmente sincronizzata con Amedy Coulibaly, ha tenuto la Francia con il fiato sospeso (LE FOTO - I VIDEO).

In meno di 72 ore le voci sugli avvistamenti dei terroristi, di presunte operazioni di polizia, sparatorie, presa di ostaggi, rilascio, si sono succedute senza sosta, alimentate dalla tensione che circondava la situazione. Tutto fino intorno alle 17 di venerdì 9 gennaio, quando i reparti speciali dell'esercito francese sono entrati in azione per stanare gli assassini. Ecco, stando ai resoconti verificati, la sequenza e i luoghi della serie di attentati che ha scosso la Francia.

GUARDA LA MAPPA A SCHERMO INTERO

Leggi tutto