Cartoline dallo Spazio, 7 momenti da ricordare del 2014

1' di lettura

Dalla missione di Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana a bordo dell'Iss, alla sonda indiana Mom che raggiunge Marte e manda le prime foto del pianeta. Gli eventi in orbita che hanno segnato l'anno appena passato

Samantha Cristoforetti: la prima astronauta italiana a bordo della Iss - Segni particolari sul suo profilo Twitter: "Europea di nazionalità italiana" che attualmente vive a bordo della Stazione spaziale internazionale (sì!) da novembre '14 a maggio '15". I suoi follower aumentano a ritmi vertiginosi, fotografare la Terra dallo spazio le fa venire voglia di studiare meglio la geografia, vedere l'Italia le scalda il cuore (IL VIDEO).

Gli auguri di buon anno dalla Iss



Non la chiamerò capitano Cristoforetti, le ha detto con la voce incrinata dal pianto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel suo ultimo saluto alle truppe italiane all'estero (e chi più all'estero di lei, che gira intorno al mondo a 400 km d'altezza alla velocità di 28 mila km orari). Lei ormai è per tutti "Samantha" ha concluso il Presidente (TUTTI I VIDEO).

Il video



Il lander Philae si stacca dalla sonda rosetta, in orbita dal mese di agosto intorno alla cometa 67/p churyumov-gerasimenko, e accometa sulla sua superficie - Forse non tutti sanno che la sonda Rosetta, missione dell'Agenzia spaziale europea lanciata su un lancio Ariane nel 2004, ha viaggiato per 10 anni verso il suo obiettivo e d è stata ibernata per due anni e mezzo nello spazio profondo. Grazie alle sue foto, per la prima volta l'uomo è riuscito a vedere il panorama di una cometa, oggetto primordiale, che sottolineano i ricercatori, ha visto l'inizio della formazione del sistema solare (FOTO). La sonda è stata così battezzata per ricordare la stele di Rosetta, che ha permesso di decifrare i geroglifici.

Il video

Il British Museum, che ospita la stele, il giorno dell'accometaggio (il 12 novembre), ha pubblicato un tweet d'auguri a Rosetta da parte sua.


La capsula Orion compie il suo primo volo sperimentale orbitale senza equipaggio - Entro il 2040 è destinata a portare l'uomo prima su un asteroide e poi su su Marte, secondo Charles Bolden, numero 1 della Nasa. E' la prima navetta americana dai tempi della missione Apollo a spingersi così lontano dalla Terra. Quattro ore, due orbite intorno alla Terra, 5700 chilometri il picco di altitudine i numeri del lancio di prova, conclusosi con l'ammaraggio della capsula nel Pacifico il 5 dicembre.

Guarda le foto



In settembre la Nasa aveva chiuso un accordo con due partner commerciali privati, Boeing e SpaceX, per sviluppare sistemi di trasporto per astronauti in grado di porre fine alla dipendenza dalla Russia, al momento l'unico Paese al mondo in grado, insieme alla Cina, di spedire uomini nello Spazio. In un video diffuso dalla Nasa la "vista e le sensazioni dell'astronauta" da dentro la capsula durante il rientro dallo spazio profondo.



La prima stampante 3D nello spazio -
Installata a bordo della Iss poco prima dell'arrivo di Samantha Cristoforetti. Obiettivo: utilizzarla per produrre pezzi di ricambio direttamente in orbita seguendo istruzioni contenute in un file caricato nella macchina dalla Terra. Primo oggetto prodotto con questo sistema, un cacciavite. L'ok della Nasa per trasportarla in orbita era arrivato in giugno.
In un secondo momento potrebbe venir utilizzata per produrre anche riserve di cibo, secondo Charles Bolden, numero 1 della Nasa.

Guarda l'intervista a Sky TG24



L'agenzia spaziale europea compie 50 anni - Con l'ultima ministeriale, all'inizio di dicembre, l'Agenzia definisce la sua politica spaziale per i prossimi anni e sceglie i futuri lanciatori, Ariane 6 e Vega-C, guardando a Marte con la missione ExoMars

L'Italia dello spazio compie 50 anni - Il 15 dicembre del 1964 lanciato il satellite San Marco. Ideatore del progetto, l'ingegnere Luigi Broglio, considerato il padre dell'astronautica italiana, che per anni ha gestito il centro spaziale che porta il suo nome a Malindi, in Kenya, base dell'Asi ancora operativa per il controllo dei satelliti. A Broglio è stato dedicato un asteroide.

Guarda le foto




La sonda indiana Mom (Mars orbiter mission) raggiunge Marte e manda prime foto del pianeta -
Con questa missione low cost, costata meno del budget del film Gravity, e dopo un tempo di progettazione minimo durato 3 anni, l'India diventa il primo Paese asiatico a raggiungere il pianeta Rosso, dopo Stati Uniti, Europa e Russia. Ma ci riesce al primo tentativo a settembre.  

Leggi tutto