Indonesia, ritrovati i resti del volo AirAsia scomparso

1' di lettura

Secondo le autorità indonesine, i corpi di alcuni passeggeri sono stati rinvenuti nella zona delle ricerche del velivolo, che trasportava 162 persone.  Tra i rottami individuati, oggetti somiglianti a una porta d'aereo e a uno scivolo d'emergenza

I corpi di alcuni passeggeri e dei resti, somiglianti a una porta d'aereo e uno scivolo d'emergenza, sono stati rilevati nel Mar di Giava in Indonesia, nella zona delle ricerche del volo AirAsia disperso con 162 persone a bordo (le foto delle ricerche). A comunicarlo è stato l'aereonautica militare indonesiana. I relitti, ha successivamente confermato il direttore generale dell'Aviazione civile indonesiana,  appartengono all'aereo.
"Abbiamo rilevato circa dieci oggetti di grandi dimensioni e molti altri di piccole dimensioni di colore bianco che non siamo riusciti a fotografare", aveva riferito poco prima un portavoce militare indonesiano, Agus Dwi Putranto.

Un portavoce della marina ha inoltre paralto di oltre 40 corpi ritrovati nel mar di Java, nella zona delle ricerche, ma il responsabile dell'Agenzia nazionale di ricerca e soccorso, Bambang Soelistyo, ha puntualizzato che per il momento sono stati ritrovati solo tre corpi, di due donne e un uomo, portati sulla nave da guerra Bung Tomo.

A bordo dell'Airbus A320 della compagnia aerea malese AirAsia viaggiavano 162 persone: poco più di 40 minuti ddopo il decollo da Surabaya, sull'isola di Giava, il volo QZ8501 è sparito dai radar mentre attraversava un forte temporale.

Leggi tutto