Sierra Leone, Messa di Natale tra la paura dell'ebola. VIDEO

1' di lettura

Le telecamere di Sky TG24 sono entrate nella cattedrale di Freetown durante la liturgia natalizia. In questa terra dove, per timore del contagio, sono banditi anche gli abbracci, è vietato lo scambio del gesto della pace e l'ostia viene data in mano

Sierra Leone, Messa di Natale, le telecamere di Sky TG24 sono entrate nella cattedrale di Freetown durante la liturgia natalizia. In questa terra, per paura di contrarre il virus dell'ebola, nessuno tocca nessuno. (lo speciale sull'epidemia - le foto).

In Africa occidentale l'epidemia ha ucciso 8mila persone, i contagiati sono oltre 20mila. E la Sierra Leone è uno dei paesi più colpiti. Qui sono banditi persino gli abbracci e anche la liturgia natalizia ha subito, suo malgrado le conseguenze di tutto ciò: nessun segno della Pace e l'ostia viene data nelle mani dei fedeli. Viene modificato, così, un rito secolare. "Nel tempo del terrore -  racconta Caludio Camarca da Freetown - questo popolo reagisce nella fede e nella speranza. Qualcuno risponderà?". Guarda il reportage (nel video in alto).


Leggi tutto