Sydney, blitz polizia. Morti 2 ostaggi e il sequestratore

1' di lettura

Intervento delle forze dell'ordine per liberare le 17 persone tenute prigioniere per 16 ore in un caffè. Almeno 3 i feriti. A seminare il terrore un iraniano di confessione sunnita. Il premier: "Era uno squilibrato". VIDEO - FOTO - CRONACA DELLA GIORNATA

LA CRONACA DELLA GIORNATA

Dopo sedici ore di assedio un blitz della polizia (VIDEO) ha posto fine al sequestro di decine di persone, tenute ostaggio (FOTO) da un uomo che ha fatto irruzione in un caffè di Sydney nel quartiere finanziario della città. Colpi di arma da fuoco si sono sentiti pochi minuti prima dell'intervento delle forze dell'ordine mentre un altro gruppo di ostaggi è riuscito a fuggire. Tre persone, tra cui lo stesso attentatore, sono rimaste uccise. Almeno tre i feriti gravi.


Sul suo account twitter la polizia di Sydney ha annunciato la fine dell'assedio:

Fuoco aperto dal sequestratore - Secondo quanto riferiscono fonti della polizia, citate dalle reti tv australiane, è stato il sequestratore, aprendo il fuoco, a far scattare il blitz degli agenti e non il contrario. Le forze speciali della polizia di Sydney erano pronte ad intervenire ma l'ordine di agire è stato dopo solo che è stato avvertito un colpo d'arma da fuoco da dentro la caffetteria. Il sequestratore, ucciso nel corso del blitz, è un 49enne iraniano di nome Man Haron Monis. Soffriva di problemi di "instabilità mentale", ha detto il premier australiano Tony Abbott.

La bandiera jihadista - Nel corso di queste lunghe ore di angoscia, una bandiera con scritte religiose in arabo è stata issata a una finestra del locale. Il sequestratore avrebbe inoltre chiesto ai negoziatori una bandiera dell'Isis. Centinaia di poliziotti, molti armati di tutto punto e con indosso giubbotti antiproiettile, hanno presidiato in queste ore l'area e diversi edifici circostanti sono stati evacuati, fra cui la Reserve Bank, il consolato Usa e l'Opera House, dove le autorità hanno parlato di un "incidente". Diverse ore prima dell'intervento della polizia altri cinque ostaggi erano riusciti a fuggire. (LA FOTOSEQUENZA)

Un video condiviso dalla Abc mostra la fuga di alcuni ostaggi dal caffè




LA CRONACA DELLA GIORNATA

Leggi tutto